News

L’innovazione del riscaldamento, che cambierà il calore nelle nostre case.

La gamma di tecnologie presenti presenti sul mercato è molto ampia e diversificata, in grado di soddisfare ogni esigenza.
Le stufe a pellet, che negli ultimi anni stanno prendendo piede sul mercato italiano, sono efficienti e consentono di risparmiare rispetto ai rimedi tradizionali.

Il funzionamento delle stufe a pellet è simile alle vecchie stufe a legna, ma inquinano molto meno e sono anche molto più sicure. Le stufe a pellet utilizzano un combustibile solido, il pellet, necessitano di un collegamento elettrico e restano molto più pulite rispetto alle vecchie stufe a legna.

Hanno a disposizione un ampio serbatoio rendendo la stufa capace di autoalimentarsi. Anch’esse hanno una canna fumaria. Il calore viene diffuso tramite una ventilazione forzata, consentendo la distribuzione del calore rapidamente e in maniera uniforme.

Le stufe a pellet sono dotate di un cronotermostato ed è quindi possibile impostare l’ orario di accensione, di spegnimento e ovviamente la temperatura. La stufa a pellet necessita della pulizia del braciere e dello svuotamento del cassetto delle ceneri. Possiedono un vetro autopulente che non necessità di soventi pulizie, garantendo una continua visione della fammia. La stessa pulizia della stufa rende il funzionamento di essa migliore. Molto importante è anche la qualità del pellet, in quanto se il pellet è di scarsa qualità potrebbe provocare incrostazioni che rovineranno, poi il funzionamento della stufa.

Con l’inverno alle porte è giusto che venga fatta una scelta ponderata che sappia legare la qualità con il prezzo . Potrete trovare diverse offerte stufe a pellet on line, o nei grandi punti di distribuzione.
E’ inoltre molto utile consultare anche siti web, dove troverete maggiori informazioni e recensioni. Vi aiuteranno a capire cosa è meglio per voi, tenendo conto delle vostre esigenze, e delle caratteristiche dell’ abitazione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *